fbpx
Oliati plus

Un olio d’oliva extravergine, coltivata nei terreni protetti del podere di Federico II – il clima avverso obbliga gli ulivi millenari a produrre il doppio dei polifenoli per sopravvivere: 407 mg per kg, contro i 200 mg richiesti dal disciplinare DOP per un olio EVO tradizionale.

Oliati è uno speciale olio EVO ottenuto dalla pressione a freddo di un’oliva cresciuta in Sicilia su una tipologia di terreno duro, calcareo, con pochissima clorofilla e un clima secco e molto caldo.

Si tratta della falconeria di Federico II, bosco da lui adibito nel 1200 all’allevamento dei falchi, sua grande passione. All’epoca, il Re creò un habitat naturale ideale per attirare i volatili: un ecosistema perfetto grazie alla presenza di alberi di ulivo di Cerasuolo, Biancolilla e Nocellara del Belice, oggi diventati millenari.

Nello specifico questi alberi, a causa dell’avversità delle condizioni climatiche – ed essendo allora come oggi coltivati senza uso di pesticidi o concimi e con un minimo di irrigazione – hanno dovuto adattarsi per sopravvivere.

Vista la scarsità delle piogge e della maggiore concentrazione di caduta di raggi solari sul suolo siciliano, l’oliva sviluppa una concentrazione eccezionalmente alta di polifenoli e antiossidanti, indispensabili alla sua protezione e sopravvivenza.

Questo è il motivo per cui Oliati è denominato olio PLUS, perchè contiene 407 mg di polifenoli totali per ogni kg di prodotto, rispetto al limite di 200 fissato dal disciplinare DOP per questa categoria di prodotto. Ovviamente questo dato è confermato dalla scheda tecnica del prodotto, ed il motivo per cui ciò è possibile si chiama oliva Nocellara del Belice – l’unica insieme alle olive toscane ad aver ottenuto il riconoscimento IGP e l’unica in Europa ad avere due DOP per la stessa varietà: “Valle del Belìce” e “Nocellara del Belìce”.

Oltre alla materia prima d’eccellenza, quello che rende Oliati diverso dagli altri è la sua totale provenienza dal podere di Federico II, in cui da mille anni, grazie alla sapienza tramandata di generazione in generazione, la piantumaziome degli alberi viene selezionata in modo da creare un equilibrio naturale, chiamato lotta integrata.

Le olive vengono raccolte a mano e lavorate a freddo con macchinari che non superano i 27°, in modo da produrre un olio dalle proprietà nutritive inalterate.

Oliati è un olio con una bassa acidità, pochissima ossidazione con un retrogusto di carciofo e di erba. Piccante perché vivo e fresco, lavorato con i più severi standard di igiene.

È disponibile in due formati bottiglia di latta da 100ml. e 500ml.